| TEATRO DELL’ORSA

A ritrovar le storie |

 

Nel paese di Tarot le storie si sono rimpicciolite, le storie si sono accorciate, le bocche sono mute. Ma un giorno arriva, da molto lontano, un Saltimbanco, ha con sé l’ascolto e un carretto bislacco, capace di riaccendere memorie. La prima parola è bicicletta, una parola bella, rotonda, che sa come mettere in moto pensieri arrugginiti e un primo ricordo comincia a riaffiorare. Ma a Tarot non sono solo le parole a risvegliarsi, ci sono storie antiche che, vivificate da memorie vissute, divengono incandescenza interminabile di vita. I racconti si intrecciano, si ride delle paure superate, si trattiene il fiato nell’oscurità del mare, fino a riemergere nello stupore della vita che è tonda e sempre ricomincia come le storie che camminano sempre. 

Progetto speciale selezionato a I Teatro del Sacro 2015. 

Dai 5 anni. 

Cortile Convento dell’Annunziata, domenica 10 giugno ore 17.00